sabato 03 dicembre | 17:12
pubblicato il 09/mag/2013 11:03

Crisi: Sangalli, politica responsabile decadimento etica pubblica

(ASCA) - Roma, 9 mag - ''Nel quadro di un'Italia in cui nel 2012 ha chiuso un'impresa al minuto, in cui il numero dei disoccupati e' ormai prossimo ai tre milioni di unita' e la disoccupazione giovanile ha ormai oltrepassato la quota del 38%, e' bene parlare il linguaggio della verita' ed essere chiari e franchi anche nell'individuazione delle responsabilita'''. Il Presidente di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, illustra la difficile situazione del Paese e, nel suo intervento all'assemblea annuale, punta il dito contro i responsabili di questa situazione.

''Vi sono, infatti - dice -, responsabilita' diffuse delle classi dirigenti del nostro Paese e delle sue troppe 'caste'.

Ma certamente vi e', anzitutto, la responsabilita' della politica. La responsabilita', cioe', del suo concorso, in troppi casi, al decadimento dell'etica pubblica e all'affievolimento del principio di legalita'''.

La responsabilita' - aggiunge Sangalli -, ''soprattutto, del suo avvitamento in una stagione di bipolarismo tanto rissoso e muscolare, quanto sterile. Sterile, perche', alla prova dei fatti, incapace di ingranare la marcia del percorso delle riforme necessarie tanto sul versante istituzionale, quanto sul versante economico e sociale''.

In tal senso Sangalli definisce ''urgenti'' le riforme istituzionali e costituzionali. ''Dalla riforma della legge elettorale - dice - per restituire ai cittadini l'effettiva possibilita' di scelta degli eletti e per concorrere alla governabilita' del Paese a nuove regole per il finanziamento dei partiti e per la sobrieta' dei costi della politica. Dal superamento del bicameralismo perfetto - aggiunge -, con l'istituzione della Camera delle Regioni e delle Autonomie, al riordino del conflittuale assetto delle competenze delineato dal riformato Titolo V della Costituzione ed alla prospettiva di un'ordinata costruzione del federalismo fiscale''. Per Sangalli ''la moralita' della politica e' quella di rispettare gli impegni presi di fronte al paese. Prendere le giuste decisioni e rispettare gli impegni: e' quanto tutti noi chiediamo''.

glr/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari