sabato 21 gennaio | 01:07
pubblicato il 18/apr/2013 12:09

Crisi: Sangalli, nel 2013 chiuderanno 250 mila imprese

(ASCA) - Roma, 18 apr - ''Nel 2013 chiuderanno 250 mila imprese del terziario, di mercato e dell'artigianato. Senza impresa non c'e' crescita e occupazione, la ripresa resta un miraggio''. Lo ha detto il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a margine della presentazione dei dati presentati da Censis e dalla stessa Confcommercio sul clima di fiducia e le aspettative delle famiglie italiane nei primi mesi del 2013. ''Chiediamo a tutti - ha aggiunto Sangalli - di condividere l'appello di Rete Imprese Italia, vogliamo un governo che consente alle imprese di ritornare ad essere protagoniste dell'economia e dell'occupazione''. Gli imprenditori - ha concluso Sangalli - ''hanno perso la pazienza ora il governo non gli deve far perdere la speranza''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4