lunedì 05 dicembre | 09:38
pubblicato il 05/giu/2014 12:00

Crisi, Sangalli: Italia gravemente malata, non è fuori pericolo

Bisogna fare le riforme

Crisi, Sangalli: Italia gravemente malata, non è fuori pericolo

Roma, 5 giu. (askanews) - L'Italia "è ancora gravemente malata di bassa crescita; non è affatto fuori pericolo". Questo il monito del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, lanciato in occasione dell'assemblea annuale. Per Sangalli "in una parola, le nostre possibilità di crescita e sviluppo sono oggi inferiori a quelle già esigue di qualche anno fa". I dati sui consumi del mese di aprile, ha detto, "indicano ancora una riduzione di tre decimi di punto. Sempre in aprile, gli occupati hanno toccato un nuovo minimo storico. E' stridente la contraddizione tra fiducia, in risposta agli annunci del governo, e comportamenti effettivi di famiglie e imprese: perchè sulla fiducia prevale ancora l'oppressione fiscale". Per il presidente di Confcommercio "non ci sarà una ripresa salvifica. Ci dobbiamo salvare da soli: facendo le riforme. E tutte le riforme che servono dipendono dalla riforma della spesa pubblica. Nonostante i primi apprezzabili sforzi fatti, la spesa pubblica presenta ancora ampi margini di riduzione e di riqualificazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari