sabato 03 dicembre | 13:04
pubblicato il 28/lug/2011 10:41

Crisi/ Sangalli: Dopo conti al sicuro bisogna spingere economia

"Restiamo fragili anche dopo la manovra"

Crisi/ Sangalli: Dopo conti al sicuro bisogna spingere economia

Milano, 28 lug. (askanews) - "Serve discontinuità e quello che vogliamo dare è un segnale di allarme fortissimo". Così il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, il giorno dopo la lettera firmata da tutte le parti sociali. In un'intervista al quotidiano La Stampa Sangallo sottolinea come il governo abbia "fatto una manovra di assestamento del bilancio, molto importante e politicamente anche molto impegnativa per la maggioranza. Adesso deve fare uno sforzo analogo per la crescita che forse non arriverà a fine anno neppure a quell'1% che si ipotizza oggi". L'agenda - aggiunge Sangalli - l'abbiamo presentata mille volte" e sottolinea come sia importante partire dalle infrastrutture: "Bisogna fare di più, senza un piano di infrastrutture addio sviluppo, specie al Sud. Tutto questo non dà una risposta a breve ma fornisce un segnale importante e getta lo sguardo oltre l'ostacolo dell'attuale congiuntura. Bisogna avere il coraggio di uscire dalla logica delle scelte di corto respiro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari