sabato 25 febbraio | 22:34
pubblicato il 25/ott/2011 12:12

Crisi/ Sangalli: Diciamo 'Basta' e platea Confcommercio applaude

In corso gli Stati Generali dell'associazione

Crisi/ Sangalli: Diciamo 'Basta' e platea Confcommercio applaude

Milano, 25 ott. (askanews) - "E' arrivato il momento di dire basta, di reagire e di cambiare". E' a questo punto che l'intervento del presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli, è stato interrotto dagli applausi della platea, nel corso degli Stati generali dell'associazione, convocati per presentare il documento programmatico 'Anzitutto l'Italia', contenente le proposte per la crescita e lo sviluppo. "Storie di progetti d'impresa e di vita che si infrangono e per le quali non c'è neppure uno straccio di decenti ammortizzatori - ha detto Sangalli - Si chiude e si viene rottomati, punto e basta. Basta, però, oggi lo diciamo noi". Applausi hanno accolto il discorso di Sangalli anche quando ha toccato la questione dell'evasione fiscale. "Chi evade mina le fondamenta del patto di cittadinanza e agisce contro la crescita e contro lo sviluppo dell'Italia - ha affermato - Noi, noi che dei paradisi fiscali non conosciamo neppure l'indirizzo e che di 'santi in paradiso' non ne abbiamo, lo diciamo forte e chiaro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech