venerdì 20 gennaio | 13:59
pubblicato il 06/giu/2013 19:35

Crisi, Sangalli: aumento Iva sarebbe "De profundis" dei consumi

Presidente Confcommercio: decreto PA ha criticità

Crisi, Sangalli: aumento Iva sarebbe "De profundis" dei consumi

Bologna, (askanews) - Basta ottimismo di maniera, bisogna risolvere il problema della debolezza strutturale interna per rilanciare l'economia italiana. A dirlo è il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, da Bologna. "Un ulteriore aumento dell'Iva sarebbe danno, sarebbe de profundis dei consumi". Le riforme istituzionali annunciate dal governo Letta sono sicuramente importanti continua, su tutte il decreto sui pagamenti alla pubblica amministrazione. "Non c'è dubbio che questo decreto è una boccata d'ossigeno ma noi avvertiamo criticità".Poi aggiunge la mancata possibilità di compensazione fra debiti e crediti e il timore che ci siano costi anche sulle imprese per lo sblocco di quanto loro dovuto.

Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale