sabato 10 dicembre | 06:43
pubblicato il 06/giu/2013 19:35

Crisi, Sangalli: aumento Iva sarebbe "De profundis" dei consumi

Presidente Confcommercio: decreto PA ha criticità

Crisi, Sangalli: aumento Iva sarebbe "De profundis" dei consumi

Bologna, (askanews) - Basta ottimismo di maniera, bisogna risolvere il problema della debolezza strutturale interna per rilanciare l'economia italiana. A dirlo è il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, da Bologna. "Un ulteriore aumento dell'Iva sarebbe danno, sarebbe de profundis dei consumi". Le riforme istituzionali annunciate dal governo Letta sono sicuramente importanti continua, su tutte il decreto sui pagamenti alla pubblica amministrazione. "Non c'è dubbio che questo decreto è una boccata d'ossigeno ma noi avvertiamo criticità".Poi aggiunge la mancata possibilità di compensazione fra debiti e crediti e il timore che ci siano costi anche sulle imprese per lo sblocco di quanto loro dovuto.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina