domenica 26 febbraio | 16:19
pubblicato il 14/mag/2013 16:01

Crisi: Sabatini (Abi), caduta Pil Italia pari a quella di una guerra

(ASCA) - Roma, 14 mag - ''La caduta del PIL italiano per via della delle due crisi che sono susseguite dal 2008 e' pari a quella di una guerra''. Cosi' Giovanni Sabatini, direttore generale dell'ABI, associazione che ha ospitato la presentazione del ''Rapporto immobiliare 2013'' dell'Agenzia delle Entrate. ''Alla stabilita' delle famiglie dobbiamo molto'', ha aggiunto Sabatini, motivando l'affermazione con il dato della crescita delle sofferenze dallo 0,8% (dato precrisi) all'1,2%, solo un quarto rispetto alla recessione del '92-93, mentre per le aziende il dato default e' ben piu' marcato, essendo salito di 2 punti percentuali. Sabatini ha anche spiegato il dato Eurostat circa la maggiore ricchezza delle famiglie italiane, proprio con la proprieta' immobiliare (pari al 63% della ricchezza netta), pari a 5 volte il reddito disponibile, proprieta' in linea con quelle francesi e inglesi, molto al di sopra di canadesi, statunitensi, giapponesi e tedesche. Quanto ai mutui casa, Sabatini ha giustificato il calo delle erogazioni con la flessione della domanda e la ''sana gestione'' da parte delle banche.

red/vam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech