lunedì 23 gennaio | 01:33
pubblicato il 28/gen/2013 14:44

Crisi: Rete Imprese, in 250 a Torino per mobilitazione nazionale

(ASCA) - Torino, 28 gen - Circa 250 piccoli imprenditori si sono riuniti a Torino, al centro congressi di Torino Incontra sotto le insegne di Rete Imprese Italia, (l'associazione che riunisce le cinque maggiori organizzazioni di artigianato, commercio, turismo, servizi e trasporti) per la giornata di mobilitazione nazionale. Dopo aver seguito in collegamento streaming l'intervento da Roma del presidente nazionale, Carlo Sangalli, e' stata sottolineata la situazione di particolare difficolta' della regione Piemonte, che sta pagando alla crisi un conto piu' salato rispetto ad altre regioni.

Nei primi nove mesi del 2012, ha ricordato Maria Luisa Coppa, responsabile del commercio, hanno chiuso 3546 imprese, di cui 2300 nel commercio e di queste quasi due su tre in provincia di Torino. Questo in un settore che rappresenta si nel capoluogo che nella regione oltre il 60% degli occupati.

''Di questo rigore - ha detto Coppa - si rischia di morire''. ''C'e' una esasperazione forte'', ha aggiunto elencando i fronti caldi del sistema delle imprese rappresentate da Rete Italia: fisco, credito, politica industriale e burocrazia. eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4