giovedì 23 febbraio | 15:53
pubblicato il 25/nov/2011 18:24

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Tensione si sta trasferendo a periferia a cuore area euro

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Roma, 25 nov. (askanews) - Nelle ultime settimane, soprattutto negli ultimi giorni, i rendimenti sui titoli di stato italiani hanno raggiunto "livelli allarmanti" e se proseguiranno così a lungo è possibile che abbiano "un impatto negativo" su finanza ed economia del paese. Lo ha affermato il vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, durante una conferenza stampa a Roma. Tuttavia, Rehn ha precisato che non ci sta un "benchmark", ossia un livello limite oltre il quale l'Italia non è in grado di reggere i tassi dei suoi Btp. Rehn ha ripetuto che in questi giorni si sta assistendo al fatto che "la crisi che è iniziata in Grecia, dalla periferia dell'area euro si sta ora dirigendo verso il cuore" dell'unione valutaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech