martedì 17 gennaio | 16:16
pubblicato il 25/nov/2011 18:24

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Tensione si sta trasferendo a periferia a cuore area euro

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Roma, 25 nov. (askanews) - Nelle ultime settimane, soprattutto negli ultimi giorni, i rendimenti sui titoli di stato italiani hanno raggiunto "livelli allarmanti" e se proseguiranno così a lungo è possibile che abbiano "un impatto negativo" su finanza ed economia del paese. Lo ha affermato il vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, durante una conferenza stampa a Roma. Tuttavia, Rehn ha precisato che non ci sta un "benchmark", ossia un livello limite oltre il quale l'Italia non è in grado di reggere i tassi dei suoi Btp. Rehn ha ripetuto che in questi giorni si sta assistendo al fatto che "la crisi che è iniziata in Grecia, dalla periferia dell'area euro si sta ora dirigendo verso il cuore" dell'unione valutaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa