sabato 10 dicembre | 17:56
pubblicato il 25/nov/2011 18:24

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Tensione si sta trasferendo a periferia a cuore area euro

Crisi/ Rehn: Tassi Btp allarmanti, possibili danni a economia

Roma, 25 nov. (askanews) - Nelle ultime settimane, soprattutto negli ultimi giorni, i rendimenti sui titoli di stato italiani hanno raggiunto "livelli allarmanti" e se proseguiranno così a lungo è possibile che abbiano "un impatto negativo" su finanza ed economia del paese. Lo ha affermato il vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, durante una conferenza stampa a Roma. Tuttavia, Rehn ha precisato che non ci sta un "benchmark", ossia un livello limite oltre il quale l'Italia non è in grado di reggere i tassi dei suoi Btp. Rehn ha ripetuto che in questi giorni si sta assistendo al fatto che "la crisi che è iniziata in Grecia, dalla periferia dell'area euro si sta ora dirigendo verso il cuore" dell'unione valutaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina