venerdì 24 febbraio | 16:38
pubblicato il 14/feb/2012 16:57

Crisi/ Rehn: Italia preoccupa per bassa crescita e alto debito

E' tra i paesi 12 Ue sotto esame per 'squilibri macroeconomici'

Crisi/ Rehn: Italia preoccupa per bassa crescita e alto debito

Bruxelles, 14 feb. (askanews) - L'Italia è fra i 12 paesi dell'Ue che preoccupano la Commissione europea per i loro 'squilibri macroeconomici', secondo un rapporto presentato oggi a Strasburgo dal commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn. Le ragioni: "L' altissmo debito pubblico e il basso potenziale di crescita economica, che rappresentano dei rischi che dobbiamo analizzare", ha detto il commissario. Rehn ha annunciato una "analisi approfondita", nel quadro del nuovo 'meccanismo di allerta macroeconomica', per ognuno dei 12 Stati membri (gli altri sono Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Ungheria, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito). Il meccanismo prevede che la Commissione adotti delle raccomandazioni 'preventive' per correggere gli squilibri. In caso di mancata attuazione da parte del paese interessato, l'Esecutivo Ue potrà far scattare il meccanismo 'correttivo', ovvero sanzionatorio. Sempre sull'Italia, il commissario ha ricordato che c'è un problema di competitività, sia in generale che basata sui prezzi, con "un deterioramento significativo a partire dagli anni '90", che si riflette nel "persistente indebolimento nelle quote di mercato nel commercio estero", con "una caduta del 20% negli ultimi cinque anni". Il rapporto ammette che "i'indebitamento del settore privato è relativamente contenuto", ma giudica "preoccupante il livello del debito pubblico, data specialmente la debolezza delle 'performance' di crescita e le debolezze strutturali". Il commissario, infine, ha riconosciuto l'esempio positivo che stanno dando "i governi di Spagna e Italia, che stanno conducendo con determinazione delle riforme strutturali cruciali per migliorare il mercato del lavoro e la competitività delle loro economie".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech