sabato 21 gennaio | 23:29
pubblicato il 29/gen/2013 12:58

Crisi: Rehn, Berlusconi soffoco' crescita Italia. Con Monti stabilita'

(ASCA) - Bruxelles, 29 gen - ''Il governo Berlusconi ha deciso di non rispettare piu' gli impegni presi con l'Europa e cosi' facendo ha soffocato la crescita economica italiana''. Invece l'esecutivo di Mario Monti ''e' stato in grado di stabilizzare la situazione''. Lo afferma il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, nel corso del suo intervento in Parlamento europeo nel corso della settimana parlamentare europea. L'Italia, ricorda Rehn, ''aveva preso impegni di consolidamento di bilancio nell'estate 2011 per facilitare l'intervento della Banca centrale europea nel mercato secondario per l'acquisto di titoli di Stato''. Poi, pero', ''quando il governo Berlusconi decise di non rispettare piu' gli impegni assunti il costo del finanziamento per lo Stato e' aumentato''. Successivamente, ''con la formazione del governo Monti la situazione si e' stabilizzata''. Cio' per Rehn ''e' un chiaro esempio di 'fattore fiducia''' dato a tutti. bne/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4