lunedì 27 febbraio | 03:57
pubblicato il 29/gen/2013 12:58

Crisi: Rehn, Berlusconi soffoco' crescita Italia. Con Monti stabilita'

(ASCA) - Bruxelles, 29 gen - ''Il governo Berlusconi ha deciso di non rispettare piu' gli impegni presi con l'Europa e cosi' facendo ha soffocato la crescita economica italiana''. Invece l'esecutivo di Mario Monti ''e' stato in grado di stabilizzare la situazione''. Lo afferma il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, nel corso del suo intervento in Parlamento europeo nel corso della settimana parlamentare europea. L'Italia, ricorda Rehn, ''aveva preso impegni di consolidamento di bilancio nell'estate 2011 per facilitare l'intervento della Banca centrale europea nel mercato secondario per l'acquisto di titoli di Stato''. Poi, pero', ''quando il governo Berlusconi decise di non rispettare piu' gli impegni assunti il costo del finanziamento per lo Stato e' aumentato''. Successivamente, ''con la formazione del governo Monti la situazione si e' stabilizzata''. Cio' per Rehn ''e' un chiaro esempio di 'fattore fiducia''' dato a tutti. bne/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech