venerdì 20 gennaio | 15:29
pubblicato il 15/gen/2015 16:04

Crisi petrolifera, la Bp licenzia 300 addetti nel Mare del Nord

A causa delle sempre più difficili condizioni del mercato

Crisi petrolifera, la Bp licenzia 300 addetti nel Mare del Nord

Londra (askanews) - La crisi petrolifera sbarca nel Mare del Nord. Il colosso British Petroleum taglierà 300 posti di lavoro, 200 dipendenti e 100 contractor, tra il personale impegnato in progetti e operazioni nel Mare del Nord a causa del crollo vertiginoso e ineluttabile dei prezzi del greggio. La compagnia impiega circa 3.000 persone ad Aberdeen in Scozia, il punto riferimento più importante per l'industria petrolifera offshore.

Trevor Garlick, presidente regionale di BP North Sea, ha detto che i tagli si sono rivelati inevitabili a causa delle sfide operative in questa regione ormai matura dal punto di vista estrattivo ed economico e alle sempre più difficili condizioni del mercato. Garlick ha tuttavia ribadito l'impegno a lungo termine della BP nel Mare del Nord.

Dal canto suo, il governo britannico per bocca del ministro dell'Energia Ed Davey ha dichiarato alla radio della Bbc che l'esecutivo farà tutto il possibile per difendere l'occupazione nel settore petrolifero, mantenendo una prospettiva di lungo periodo che non sia condizionata da ansie e timori per fluttuazioni di breve periodo nei prezzi del greggio.

La Scozia, che impiega nel settore 225mila addetti generando un introito di 23 miliardi di euro, all'inizio della settimana ha chiesto con urgenza al governo di ridurre il carico fiscale sull'industria petrolifera del Mare del Nord per fronteggiare il crollo dei prezzi che da giugno ha superato il 50%.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"