martedì 17 gennaio | 14:22
pubblicato il 12/ago/2011 20:13

Crisi/ Per negozi e attività rischio chiusura senza scontrino

Ulteriore tracciabilità per transazioni superiori ai 2.500 euro

Crisi/ Per negozi e attività rischio chiusura senza scontrino

Roma, 12 ago. (askanews) - Giro di vite contro l'evasione fiscale, con la possibilità di sospendere l'attività se non sono emessi scontrini e fatture. Nella bozza della manovra anticrisi all'esame del consiglio dei ministri si prevedono infatti maggiori sanzioni (fino alla sospensione dell'attività) per mancata emissione di fatture o scontrini fiscali. E c'è anche l'ulteriore tracciabilità di tutte le transazioni superiori ai 2.500 euro, con comunicazione all'Agenzia delle entrate delle operazioni per le quali è prevista l'applicazione dell'Iva (il cosiddetto 'spesometro', già in vigore dal primo luglio).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa