venerdì 02 dicembre | 23:56
pubblicato il 11/gen/2013 18:57

Crisi: Passera, serve credito d'imposta stabile per innovazione

(ASCA) - Roma, 11 gen - Per aiutare la crescita ''bisogna introdurre un credito di imposta stabile per gli investimenti in ricerca e innovazione, premiare fiscalmente chi patrimonializza le imprese (come abbiamo iniziato a fare con ACE) e favorire ogni forma di aggregazione (dalle fusioni alle reti di impresa)''. E' quanto scrive su Facebook il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, in un intervento di risposta all'articolo ''Problemi concreti, domande scomode'' di Ernesto Galli della Loggia, pubblicato il 6 gennaio sul Corriere.

Sul fronte del lavoro poi, secondo Passera, ''bisogna rendere il contratto di apprendistato piu' facilmente utilizzabile e appetibile: durata di 4 anziche' 3 anni, periodo di prova esteso a 12 mesi, limiti di eta' piu' elevati, valorizzazione del training on the job. Rivalutare anche i contratti di inserimento/reinserimento''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari