venerdì 20 gennaio | 11:13
pubblicato il 18/giu/2013 09:22

Crisi: Padoan (Ocse), su deficit si' flessibilita' ma no strappo regole

(ASCA) - Roma, 18 giu - ''L'Europa sta gia' concedendo piu' flessibilita' ai diversi paesi, e in questo va ricordato che l'Italia e' avanti perche' e' uscita dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo. Quanto alla flessibilita' sul rispetto dei vincoli di bilancio per finanziare misure anti-crisi: se ne puo' avere moltissima, e io penso che ci sara'. Ma il problema e' che questo deve essere fatto consensualmente con le istituzioni europee, non deve essere visto come uno strappo alle regole''. Cosi' il vicesegretario generale e capoeconomista dell'Ocse, Piercarlo Padoan intervenuto nella trasmissione ''L'Economia Prima di Tutto'' su Radio1 Rai, in merito alle polemiche innescate dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi in merito alla possibilita' di sforare il tetto del 3% nel rapporto deficit-pil, per reperire risorse per scongiurare l'aumento dell'Iva. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale