domenica 04 dicembre | 07:37
pubblicato il 18/giu/2013 09:22

Crisi: Padoan (Ocse), su deficit si' flessibilita' ma no strappo regole

(ASCA) - Roma, 18 giu - ''L'Europa sta gia' concedendo piu' flessibilita' ai diversi paesi, e in questo va ricordato che l'Italia e' avanti perche' e' uscita dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo. Quanto alla flessibilita' sul rispetto dei vincoli di bilancio per finanziare misure anti-crisi: se ne puo' avere moltissima, e io penso che ci sara'. Ma il problema e' che questo deve essere fatto consensualmente con le istituzioni europee, non deve essere visto come uno strappo alle regole''. Cosi' il vicesegretario generale e capoeconomista dell'Ocse, Piercarlo Padoan intervenuto nella trasmissione ''L'Economia Prima di Tutto'' su Radio1 Rai, in merito alle polemiche innescate dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi in merito alla possibilita' di sforare il tetto del 3% nel rapporto deficit-pil, per reperire risorse per scongiurare l'aumento dell'Iva. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari