lunedì 20 febbraio | 05:53
pubblicato il 03/mag/2013 09:41

Crisi: Padoan (Ocse), per Italia probabile manovra correttiva

(ASCA) - Roma, 3 mag - ''Se si vuole mantenere l'obiettivo dell'uscita dalla procedura eccessiva bisognera' evidentemente prendere delle misure ma come dice il Ministro Saccomanni bisogna aspettare le valutazioni della Commissione Europea''. Lo ha detto il capo economista dell'Ocse, Pier Carlo Padoan, parlando ai microfoni di RadioRai, parlando della possibilita' dell'Italia di uscire dalla procedura per deficit eccessivo avviata da Bruxelles.

Per Padoan, piu' in generale, ''l'intera Eurozona si trova in un momento difficile perche' fatica a riprendere.

Quest'anno in molti paesi ci sara' crescita negativa, purtroppo anche in Italia. Dovrebbe cominciare a riprendersi, l'Eurozona, all'inizio dell'anno prossimo speriamo che lo faccia con sufficiente vigore e quindi il tempo e' di questi trimestri in cui bisogna prendere a livello italiano ed europeo una spinta, un 'kick start' un calcio che fa partire in inglese''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia