domenica 11 dicembre | 07:34
pubblicato il 23/ott/2013 19:14

Crisi: Nomisma, Ue al bivio. Seguire strada del rigore o svalutare euro

(ASCA) - Roma, 23 ott - Lo sviluppo del tapering, l'annunciata fine della stimolazione monetaria impressa dalla Federal Reserve all'economia mondiale, ''sembra porre l'Europa di fronte ad una scelta difficile: seguire Washington sulla strada del rigore ed alzare il tasso di sconto praticato nell'Eurozona, rischiando tuttavia di spingere verso il default alcuni Stati membri dell'Unione, oppure svalutare l'euro, cambiando di fatto i compiti istituzionali della Bce''. E' quanto emerge dal 9* Rapporto di Nomos & Khaos, l'annuario economico-strategico di Nomisma, presentato oggi a Roma, che evidenzia ''un cambiamento complesso nel mondo, che e' destinato a proseguire ed i cui approdi non sono ancora noti''.

Nel Rapporto si legge che ''per adesso, l'Istituto di emissione europeo sembra favorire la seconda opzione'' ma ''non e' detto che non sia indotto in futuro a cambiare atteggiamento, specialmente qualora si constatasse un forte deflusso di capitali dal nostro Continente''.

drc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina