sabato 25 febbraio | 14:40
pubblicato il 10/lug/2012 13:32

Crisi/ Monti critica proposta Ue Fondo risoluzione crisi banche

Commissione poco ambiziosa rispetto a progetto su unione bancaria

Crisi/ Monti critica proposta Ue Fondo risoluzione crisi banche

Bruxelles, 10 lug. (askanews) - Il presidente del Consiglio, Mario Monti, intervenendo nella sua qualità di ministro dell'Economia al Consiglio Ecofin oggi a Bruxelles, ha criticato la recente proposta della Commissione europea sulla creazione di un Fondo Ue per la ristrutturazione e la risoluzione delle crisi bancarie, giudicandolo "poco ambizioso" rispetto alle nuove proposte relativa all'unione bancaria, avanzate dal rapporto presentato due settimane fa dai presidenti del Consiglio europeo, Heman van Rompuy, della Commissione José Manuel Barroso, dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker, e dalla Bce Mario Draghi. "Per l'Italia - ha detto Monti nel dibattito pubblico fra i ministri delle Finanze dei Ventisette, ritrasmesso in sala stampa - la proposta della Commissione è sicuramente un passo in buona direzione, ma è ancor basato - ha obiettato il presidente del Consiglio italiano - su un approccio decentralizzato, sia per quanto riguarda il fondo di risoluzione che il suo finanziamento, e non è sufficientemente ambizioso per affrontare le attuali fonti di instabilità" sui mercati. La proposta della Commissione, varata prima del lancio del progetto sull'unione bancaria, prevede criteri comuni e forme di collaborazione, compresi prestiti reciproci, fra i fondi nazionali di risoluzione delle crisi bancarie, e non prospetta un fondo comune centralizzato europeo. "Nel vertice di giugno - ha aggiunto Monti - i leader dell'Eurozona hanno adottato un quadro generale più avanzato sulla strada dell'integrazione, chiedendo subito l'istituzione di un meccanismo vigilanza centralizzato. E nel rapporto dei quattro presidenti c'è visione chiara sulla supervisione bancaria unica, a cui è affiancato un fondo di risoluzione, combinato con uno schema di garanzia depositi". Secondo il premier italiano, "quest'approccio più complessivo potrebbe aiutare a prevenire nuove crisi in futuro". Insomma, ha concluso Monti rivolto all'Ecofin, "è fondamentale disporre di indicazioni affinché l'attuale proposta della Commissione sia in linea con l'approccio più ambizioso proposto dal rapporto Van Rompuy".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech