domenica 22 gennaio | 18:02
pubblicato il 16/lug/2011 12:29

Crisi, Montezemolo: il Sud la priorità per la classe dirigente

Presidente Ferrari alla Cnn:approvazione manovra molto importante

Crisi, Montezemolo: il Sud la priorità per la classe dirigente

Io penso che il Sud sia la priorità per le nuove classi dirigenti e penso che sia qualcosa che possiamo affrontare ponendo i principali problemi del sud ancora da risolvere come priorità. Questo è qualcosa di cruciale per il nostro futuroIl presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, dà la sua ricetta per traghettare l'Italia fuori dalla crisi in una intervista alla Cnn che giunge al termine di una settimana cruciale per il nostro Paese. Con i timori legati al debito, gli attacchi speculativi e l'approvazione in tempi record della manovra.Penso sia molto positivo il fatto che il parlamento abbia approvato in così poco tempo la manovra, una cosa inusuale per il nostro Paese e questa è già una buona notizia specie se si considera anche la buona coesione politica. Questo è molto importante per l'Italia ed è un buon segnale. E' l'inizio, certo, ma è qualcosa di estremamente importante e utile in questo contesto economico.Di fronte allo storico divario tra il nord e il sud del Paese Montezemolo non ha dubbi:La classe dirigente politica e industriale deve investire e sviluppare il sud. Il sud Europa non solo il sud Italia è la priorità numero uno per la crescita delle aziende. Questo è quello a cui dobbiamo puntare con forti sforzi politici e industriali, realizzando interventi come un diverso regime di tassazione, con incentivi per chi investe al sud, con iniziative per attrarre capitali stranieri. Per me questa è un grande, grande opportunitàIl leader della Fondazione FareFuturo spende parole di ottimismo sulle prospettive dell'Italia e punta il dito contro la speculazione e le agenzie di rating. Non senza riconoscere l'urgenza di riforme e tagli ai costi inutili.Noi abbiamo un export molto forte da parte di medie e piccole aziende. Io non sono d'accordo con chi vede in nero il futuro del nostro Paese: penso che siamo nel pieno di una speculazione contro l'euro e stiamo forse pagando il prezzo più alto. E' anche giunto il momento di fermare la speculazione delle agenzie di rating al cui interno ci sono molti conflitti di interesse e anche la speculazione internazionale perchè gli speculatori possono fare tutto quello che vogliono senza assumersi alcuna responsabilità.Secondo Montezemolo, negli ultimi 15 anni non sono state fatte riforme strutturali: provvedimenti di cui il Paese ha urgente bisogno.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4