venerdì 20 gennaio | 11:02
pubblicato il 10/mag/2013 15:58

Crisi: Mise a Outokumpu, stringere tempi per cessione impianto Ast

(ASCA) - Roma, 10 mag - Il Ministero dello Sviluppo Economico, nel quadro di un aggiornamento sullo stato delle trattative per la vendita dello stabilimento di Terni, e' stato informato dai responsabili di Outokumpu, che, al termine della procedura di cessione dell'impianto Ast iniziata da oltre sei mesi, la multinazionale ha ricevuto due offerte vincolanti. E che la societa' finlandese ha richiesto alla Commissione Europea una proroga dei termini temporali per verificare con i potenziali acquirenti l'eventualita' di migliorare le loro offerte. Outokumpu, spiega il ministero, peraltro non ne ha specificato al Mise la durata.

''Il Governo ritiene necessario stringere i tempi - si legge nella nota -, perche' il protrarsi dell'incertezza sul futuro del sito ternano non consente di avviare gli indispensabili investimenti e i necessari interventi organizzativi, ma- soprattutto- puo' peggiorarne la posizione di mercato''.

Per queste ragioni, il Mise ha sollecitato i rappresentanti di Outokumpu a concludere rapidamente i confronti con gli offerenti e a garantire ad Ast tutto il necessario sostegno finanziario, nonche' la tutela rigorosa del suo mercato fino a vendita avvenuta. Il Dicastero ritiene inoltre che la conclusione dei negoziati debba avvenire entro poche settimane e che, come del resto ribadito piu' volte dall'esecutivo italiano, vada privilegiata la soluzione che meglio garantisce il futuro industriale dell'impianto di Terni.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infine chiesto ai rappresentanti di Outokumpu di essere costantemente informato dell'evoluzione delle trattative in atto e di rendersi disponibili ad un incontro- da tenersi nella seconda meta' del mese di maggio- con i rappresentanti dei lavoratori e con le istituzioni centrali e territoriali, per un confronto approfondito sul processo di vendita di Ast. Il gruppo ha accolto tale richiesta.

''Mai come in questo momento- osserva il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Claudio De Vincenti- e' decisivo che quanti hanno responsabilita' in questa vicenda operino in maniera determinata e coordinata avendo ben chiaro che e' in gioco il futuro di un'importante azienda italiana che ha raggiunto livelli di eccellenza''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Inps
Inps: nel 2016 uso voucher +23,9% ma con tracciabilità stop corsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale