giovedì 23 febbraio | 15:19
pubblicato il 11/set/2011 09:58

Crisi/ Merkel: Italia come tutti deve rispettare impegni presi

Il cancelliere in un'intervista: L'integrazione europea va avanti

Crisi/ Merkel: Italia come tutti deve rispettare impegni presi

Roma, 11 set. (askanews) - Per salvare l'euro ci vuole rigore e "Ogni Paese membro dell'euro deve mantenere gli impegni concordati con i partner", esorta Angela Merkel in un'intervista a Tagesspiegel pubblicata oggi da La Repubblica. "I primi successi sono gia' visibili. Ovunque nell'eurozona si parla di un tetto costituzionale al debito. Dobbiamo verificare come affidare competenze all'Europa nell'ambito dei trattati esistenti, e riflettere se cambiare i trattati", dichiara il cancelliere tedesco, sottolineando che "l'integrazione europea, comunque, va spinta in avanti". Alla domanda sulla prospettiva che "gli italiani abbiano voce in capitolo sul nostro debito", Merkel mette in chiaro che un'Europa più unita e coesa non significa "semplicemente cedere competenze", ma anche che le decisioni prese siano rispettate. Poi evidenzia: "siamo tutti sulla stessa barca e tuti devono capire che basta l'errore di uno solo di quelli a bordo per metter i pericolo tutti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Grana Padano, nuovo marchio indica provenienza latte su confezioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech