venerdì 24 febbraio | 09:31
pubblicato il 09/set/2011 18:17

Crisi/ Marcegaglia: Oggi il nostro paese è in pericolo

Giornata difficile davvero, considerati meno credibili di Spagna

Crisi/ Marcegaglia: Oggi il nostro paese è in pericolo

Chianciano Terme, 9 set. (askanews) - "Oggi il nostro paese è in pericolo". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, alla festa dell'Udc. "O i problemi li diciamo chiaramente - ha aggiunto - o se li lasciamo fuori dal tavolo, se facciamo finta che non ci siano, facciamo un danno al paese". "Oggi - ha sottolineato il numero uno degli industriali - è una giornata difficile, lo è davvero: si è dimesso il membro tedesco della Bce in contrasto con la decisione della Bce di comprare titoli italiani e spagnoli. Questo ha portato un aumento dello spread. E il dato ancora più preoccupante è che si sta allargando anche lo spread a nostro sfavore tra noi e la Spagna. Siamo considerati meno credibili della Spagna che aveva una situazione politica difficile poi Zapatero ha detto 'non ce la faccio più, non ho più la credibilità dei mercati, vado a elezioni'. Noi che facciamo impresa sappiamo che il nostro sistema manifatturiero è molto meglio della Spagna con tutto il rispetto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech