lunedì 20 febbraio | 17:29
pubblicato il 10/gen/2013 11:35

Crisi: Juncker, non scontata ratifica Benelux del fiscal compact

(ASCA) - Bruxelles, 10 gen - ''Il patto di bilancio (fiscal compact) e' entrato in vigore, ma restano ancora alcuni paesi - Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo - che devono ratificarlo, e queste ratifiche non sono certe''. Ad ogni modo, l'eventuale mancata ratifica da parte di questi tre paesi ''non modifica nulla''. Lo afferma il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, in audizione in commissione Problemi economici del Parlamento europeo.

Approvato a venticinque (non l'hanno firmato Gran Bretagna e Repubblica ceca, il patto per la disciplina di bilancio e' entrato in vigore l'1 gennaio. A oggi l'hanno ratificato Austria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Portogallo, Romania, Slovenia e Spagna.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia