venerdì 20 gennaio | 17:18
pubblicato il 03/lug/2015 17:14

Crisi, Istat: ripresa prosegue ma a ritmo rallentato

Ma la fiducia delle imprese continua a migliorare

Crisi, Istat: ripresa prosegue ma a ritmo rallentato

Roma, 3 lug. (askanews) - La ripresa economica prosegue ma ad un ritmo rallentato rispetto al primo trimestre. E' quanto emerge dalla Nota mensile sull'economia italiana di giugno elaborata dall'Istat.

"I più recenti indicatori congiunturali mostrano che la ripresa economica prosegue, ma con una intensità più contenuta rispetto all'avvio dell'anno in corso" si legge nel rapporto.

Comunque, prosegue l'Istat, "l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane ha registrato un nuovo incremento a giugno, sospinto da rialzi in tutti i principali comparti produttivi".

L'indicatore composito anticipatore dell'economia italiana, ricalcolato sulla base dei dati di contabilità nazionale e degli indicatori mensili più recenti, conclude l'Istituto, "ha evidenziato in aprile una decelerazione, proseguendo la tendenza in atto da febbraio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire