domenica 11 dicembre | 00:13
pubblicato il 20/apr/2011 17:54

Crisi/ Intesa Governo-Regioni ammortizzatori in deroga 2011-2012

Uil: Ora tavolo confronto su politiche attive formazione

Crisi/ Intesa Governo-Regioni ammortizzatori in deroga 2011-2012

Roma, 20 apr. (askanews) - Il Governo e le Regioni hanno siglato l'accordo sul finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga per il biennio 2011-2012. Lo riferisce il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy. L'intesa definisce il concorso del finanziamento tra Stato e Regioni e prevede che il 60% spetterà al primo e il 40% alle seconde. "E' un accordo - dice Loy - in grado di dare garanzie a migliaia di lavoratori in un momento in cui il nostro sistema produttivo ancora risente pesantemente degli effetti della crisi e, ancor più considerando le sole ore autorizzate nel primo trimestre di quest'anno". Secondo il sindacalista "adesso è importante, però, aprire un tavolo di confronto con le parti sociali, attraverso un'operazione trasparenza sulle politiche attive per la formazione dei lavoratori in cassa in deroga, parte qualificante dell'accordo e per definire il ruolo che dovranno svolgere i fondi interprofessionali e gli enti bilaterali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina