martedì 17 gennaio | 12:53
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Crisi/ Grilli:Spread cala perché Ue e Italia rispettano impegni

Ma non si possono fare manovre anticicliche con risparmi su tassi

Bruxelles, 4 dic. (askanews) - Il calo degli spread in Italia è dovuto a "un insieme di fattori: l'Europa, e l'Italia in particolare, stanno assolvendo ai propri impegni, che stanno diventando operativi, e quindi c'è un giudizio positivo dei mercati che hanno riacquistato fiducia nell'euro e nell'Italia". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, parlando con i cronisti al termine dell'Ecofin oggi a Bruxelles. "I risultati che abbiamo raggiunto sono dovuti a una politica di bilancio rigorosa, non rigida, e al fatto che abbiamo mantenuto gli impegni" in particolare sui saldi, ha detto ancora Grilli, che ha poi negato la possibilità di utilizzare i risparmi provenienti dalla riduzione degli spread per una "manovra anti ciclica". "Non è previsto da nessuna regola contabile, e tanto meno dalle regole Ue, che si possano anticipare gli eventuali risparmi sui tassi d'interesse", che sono legati a "fattori volatili", questo "non è possibile". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Auto, nel 2016 vendite in Europa +6,5% oltre i 15 milioni
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Spazio, è morto Eugene Cernan: ultimo uomo a camminare sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate