sabato 10 dicembre | 21:28
pubblicato il 08/lug/2013 17:23

Crisi: Giovannini, speranze di ripresa piu' solide

(ASCA) - Milano, 8 lug - L'economia italiana versa ''ancora in una situazione molto difficile''. Ma in questo contesto ''la speranza di ripresa e' piu' solida rispetto a qualche mese fa, anche per l'atteggiamento diverso dell'Unione europea''. A prospettarlo e' il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, che a margine di un convegno a Milano si e' soffermato sui recenti dati diffusi da istituti come Istat e Ocse: ''Sono segnali che fanno sperare che ci sia una ripresa che dovrebbe collocarsi nell'autunno di quest'anno. Non sara' una ripresa violenta ma debole''. Piu' nello specifico, secondo il ministro, ''la ripresa sara' di dimensioni sufficienti nella misura in cui le risorse attualmente in stand by verranno rimesse in campo per famiglie e imprese''. Questo, ha detto ancora il ministro, ''e' un percorso difficile e incerto, ma dopo cinque anni di recessione e' l'unico che possiamo seguire anche per fare quelle riforme strutturali di cui abbiamo bisogno''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina