giovedì 23 febbraio | 17:08
pubblicato il 20/ago/2013 16:42

Crisi: Giovannini, ripresa occupazione segue in ritardo crescita pil

(ASCA) - Rimini, 20 ago - E' ''normale'' che la ripresa dell'occupazione segua la ripresa economica con un ritardo di alcuni mesi. E' quanto illustra il ministro del lavoro Enrico Giovannini in una intervista a ilussidiario, spiegando che ''il motivo e' semplice: durante la recessione le aziende hanno ridotto gli orari di lavoro, incoraggiato forme di part-time o hanno fatto ricorso alla cassa integrazione.

Durante la prima fase della ripresa, quindi, le imprese tendono a far lavorare di piu' e meglio i lavoratori in organico e solo quando la crescita viene confermata procedono a nuove assunzioni''.

Giovannini tuttavia rileva che c'e' ''qualche buona notizia.

''C'e' una ripresa europea, le aspettative di famiglie e imprenditori italiani migliorano, l'export risulta in aumento e ci sono segnali di recupero di alcuni settori dei servizi, come ad esempio il turismo''.

did/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech