venerdì 09 dicembre | 07:22
pubblicato il 20/ago/2013 16:42

Crisi: Giovannini, ripresa occupazione segue in ritardo crescita pil

(ASCA) - Rimini, 20 ago - E' ''normale'' che la ripresa dell'occupazione segua la ripresa economica con un ritardo di alcuni mesi. E' quanto illustra il ministro del lavoro Enrico Giovannini in una intervista a ilussidiario, spiegando che ''il motivo e' semplice: durante la recessione le aziende hanno ridotto gli orari di lavoro, incoraggiato forme di part-time o hanno fatto ricorso alla cassa integrazione.

Durante la prima fase della ripresa, quindi, le imprese tendono a far lavorare di piu' e meglio i lavoratori in organico e solo quando la crescita viene confermata procedono a nuove assunzioni''.

Giovannini tuttavia rileva che c'e' ''qualche buona notizia.

''C'e' una ripresa europea, le aspettative di famiglie e imprenditori italiani migliorano, l'export risulta in aumento e ci sono segnali di recupero di alcuni settori dei servizi, come ad esempio il turismo''.

did/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni