martedì 24 gennaio | 14:39
pubblicato il 20/ago/2013 16:42

Crisi: Giovannini, ripresa occupazione segue in ritardo crescita pil

(ASCA) - Rimini, 20 ago - E' ''normale'' che la ripresa dell'occupazione segua la ripresa economica con un ritardo di alcuni mesi. E' quanto illustra il ministro del lavoro Enrico Giovannini in una intervista a ilussidiario, spiegando che ''il motivo e' semplice: durante la recessione le aziende hanno ridotto gli orari di lavoro, incoraggiato forme di part-time o hanno fatto ricorso alla cassa integrazione.

Durante la prima fase della ripresa, quindi, le imprese tendono a far lavorare di piu' e meglio i lavoratori in organico e solo quando la crescita viene confermata procedono a nuove assunzioni''.

Giovannini tuttavia rileva che c'e' ''qualche buona notizia.

''C'e' una ripresa europea, le aspettative di famiglie e imprenditori italiani migliorano, l'export risulta in aumento e ci sono segnali di recupero di alcuni settori dei servizi, come ad esempio il turismo''.

did/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4