sabato 21 gennaio | 11:41
pubblicato il 10/mag/2013 17:41

Crisi: Ghizzoni, situazione economica Italia molto difficile

Crisi: Ghizzoni, situazione economica Italia molto difficile

(ASCA) - Roma, 10 mag - ''L'Italia e' in una situazione economica molto difficile. Lavoriamo giorno per giorno, siamo alla ricerca di opportunita' per fare credito. Vogliamo tentare di aumentare i volumi, ma non voglio prendere il trimestre e moltiplicarlo per quattro, la tendenza e' positiva, vedremo i prossimi mesi''. Cosi' Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, commenta i risultati del primo trimestre 2013 che presenta un utile netto di 449 milioni, sostenuto da una solida crescita del risultato netto di gestione.

Ghizzoni - nel corso di una conferenza - ha spiegato che l'esposizione di Unicredit sui titoli di Stato italiani e' di 43 miliardi a fine marzo, lo stesso livello di fine dicembre 2012, ma che oggi il dato si e' portato a 46 miliardi.

''Siamo la banca con il rapporto piu' basso in assoluto'', ha detto Ghizzoni.

ram/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Mps
Mps, Vegas: per ripresa contrattazioni titolo aspettiamo il piano
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Fisco
Panama Papers, Agenzia Entrate individua primi 700 soggetti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4