martedì 24 gennaio | 00:46
pubblicato il 25/feb/2014 14:13

Crisi: Ghizzoni, investitori Usa intravedono crescita

Crisi: Ghizzoni, investitori Usa intravedono crescita

(ASCA) - Milano, 25 feb 2014 - Se investitori istituzionali statunitensi del calibro del Fondo Black Rock e Georges Soros hanno deciso di investire su titoli di aziende italiane ''vuol dire che questi investitori intravedono la crescita, altrimenti non investirebbero nella Borsa italiana o nei Bond italiani''. Ne e' convinto l'a.d. di Unicredit, Federico Ghizzoni, che al termine della presentazione dell'Istituto ha evidenziato: ''Mi fa piacere che talvolta gli investitori esteri siano piu' positivi degli investitori nazionali''.

Secondo il top manager, il rischio di scalate di investitori stranieri alle nostre eccellenze nazionali e' per il momento da escludere: ''E' un ritorno di interesse sui titoli che loro valutano convenienti. Un fondo come Black Rock e' un grande fondo che gestisce il risparmio retail, quindi fa allocazione del suo investimento, ed e' un bene che nel suo portafoglio abbia incrementato la presenza italiana''.

fcz/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4