lunedì 05 dicembre | 03:18
pubblicato il 22/nov/2013 12:03

Crisi: Gardini (Confcooperative), non riproporre vecchi modelli

(ASCA) - Roma, 22 nov - Le cooperative e le Bcc ''vanno accompagnate fuori dalla crisi'', ma ''non aspettando la fine della crisi e riproponendo gli stessi modelli. Serve una rotta nuova''. Lo afferma il presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, intervenendo all'assemblea di Federcasse.

''La crisi finanziaria ci ha portato ad una cura (di rigore, ndr) che finisce per rendere piu' difficile il percorso'' di ripresa per cooperative e Bcc.

drc/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari