sabato 25 febbraio | 16:57
pubblicato il 22/mag/2014 17:35

Crisi: Gallia, al di la' dei numeri l'importante e' tornare a crescere

(ASCA) - Milano, 22 mag 2014 - ''Abbiamo perso 9 punti percentuali di Pil con la crisi ed e' importante rivedere il segno piu'. Che poi sia +0,8% come dice il Governo o un po' meno come dicono altri, l'importante e' tornare alla crescita''. E' questo il messaggio lanciato dall'amministratore delegato di Bnl, Fabio Gallia, a margine della presentazione della nuova rete di promotori finanziari del gruppo. ''Penso che il 2014 sia un anno con il segno piu' per l'Italia'', ha aggiunto il top manager che ha precisato: ''Dobbiamo guardare anche agli anni successivi, abbiamo bisogno di una crescita molto piu' vigorosa in un contesto competitivo non facile. E' essenziale che l'Italia e l'Europa sappiano portare avanti il percorso di riforme. Se non miglioriamo la competitivita' - ha concluso - la crescita continuera' a restare debole''.

fcz/MAU

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech