martedì 17 gennaio | 11:58
pubblicato il 26/ott/2012 11:19

Crisi/ Fornero: Riforme necessarie, iniziate e non ancora finite

"Chiamati con compiti chiari, dovevamo agire"

Crisi/ Fornero: Riforme necessarie, iniziate e non ancora finite

Capri (Napoli), 26 ott. (askanews) - "Bisognava riformare il paese. Riforme, riforme e ancora riforme: di questo il paese aveva bisogno. Abbiamo cominciato e di certo non abbiamo finito". Lo ha detto il ministro del Welfare, Elsa Fornero, intervenendo al meeting dei giovani di Confindustria, ricordando che questo "Governo tecnico è stato chiamato con compiti molto chiari: dovevamo agire". "Bisognava allontanare la crisi finanziaria che incombeva - ha affermato - e che metteva a rischio il pagamento delle pensioni e l'intero sistema dei pagamenti. La crisi avrebbe travolto anche l'euro, perchè il nostro peso non è quello della Spagna o della Grecia, e avrebbe messo a rischio lo stesso progetto di costruzione dell'Europa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate