mercoledì 18 gennaio | 13:32
pubblicato il 16/apr/2013 15:01

Crisi: Fmi, migliorano prospettive globali ma strada rimane accidentata

Crisi: Fmi, migliorano prospettive globali ma strada rimane accidentata

(ASCA) - Roma, 16 apr - Migliorano le prospettive globali, ma la strada per la ripresa rimane accidentata. Lo afferma il Fondo monetario internazionale nell'edizione di aprile del World economic outlook. L'Fmi taglia infatti le stime per il Pil mondiale che per quest'anno dovrebbe crescere del 3,3% rispetto al 3,5% previsto a gennaio. Per il prossimo anno invece le stime rimangono attestate su una crescita del 4%.

Ridotte le stime di crescita 2013 anche per gli Usa, che dovrebbero far registrare un incremento dell'1,9%, 0,2 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di gennaio. Per il prossimo anno la crescita statunitense dovrebbe accelerare al 3% anche se dello 0,1% in meno rispetto alle precedenti stime. Previsioni peggiorate anche per l'Eurozona, stimata in contrazione dello 0,3% per quest'anno (era -0,1% a gennaio), con una ripresa nel 2014 dell'1,1%.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa