domenica 11 dicembre | 00:07
pubblicato il 10/lug/2012 18:45

Crisi/ Fmi: Avanzo primario Italia più alto tra Paesi Eurozona

Aggiustamenti conti pubblici messi in atto sono importanti

Crisi/ Fmi: Avanzo primario Italia più alto tra Paesi Eurozona

New York, 10 lug. (askanews) - L'Italia ha "messo in atto una serie di aggiustamenti fiscali e un pacchetto di riforme per migliorare i propri conti" ed è importante sottolineare che l'Italia "avrà l'avanzo primario più alto tra i Paesi dell'Eurozona". Lo hanno detto Kenneth Kang, capo della missione Articolo IV del Fondo monetario internazionale in Italia, e Aasim Husain, vicedirettore del dipartimento europeo del Fmi, durante la conference call a commento del rapporto conclusivo dei lavori. L'avanzo primario italiano, si legge nel rapporto, dovrebbe salire oltre il 4% entro il 2013: secondo il Fmi dovrebbe passare dal 3% del Pil nel 2012 al 4,2% nel 2013, mentre il deficit dovrebbe calare all'1,5% del Pil nello stesso anno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina