mercoledì 22 febbraio | 01:04
pubblicato il 14/feb/2011 21:31

Crisi/ Eurogruppo: Fondo salva Stati permanente sarà di 500 mld

Juncker: Come ammontare della 'capacità di prestito effettivo'

Crisi/ Eurogruppo: Fondo salva Stati permanente sarà di 500 mld

Bruxelles, 14 feb. (askanews) - I ministri delle finanze dell'Eurozona si sono messi d'accordo, stasera a Bruxelles, per fissare a 500 miliardi di euro l'ammontare della 'capacità effettiva di prestito' del futuro fondo 'salva Stati' permanente (Esm, 'European stability mechanism'), che entrerà in vigore a partire dalla metà del 2013, sostituendo l'attuale meccanismo temporaneo Efsf (European Financial Stability Facility). Lo ha detto il presidente dell'eurogruppo, Jean Claude Juncker, durante la conferenza stampa finale della riunione informale dei ministri finanziari, stasera a Bruxelles. L'Efsf può contare oggi su 440 miliardi di euro da parte degli Stati membri, più 60 miliardi di euro da parte della Commissione, a cui si aggiungono 250 miliardi da parte del Fondo monetario internazionale (Fmi). Ma i 440 miliardi degli Stati membri sono, in realtà, garanzie, così che solo una parte di questa somma (circa 250 miliardi) può essere usata effettivamente per i prestiti. Il presidente dell'eurogruppo ha poi detto che "è ancora in discussione" la questione della possibile riduzione dei tassi d'interesse praticati dall'Efsf ai paesi dell'euro in difficoltà, criticati da questi stessi paesi per essere troppo alti. Sulle questioni relative al rafforzamento della 'governance' economica e alla 'risposta complessiva' alla crisi finanziaria, Jucnker ha detto che le discussioni continuano, che "niente è deciso fino a quando non è deciso tutto" e ha annunciato che potrebbe essere convocata una riunione straordinaria dell'eurogruppo il 21 marzo, se fosse necessario per completare la preparazione per le decisioni finali attesa dai capi di Stato e di governo al Consiglio europeo del 24 e 25 marzo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia