lunedì 05 dicembre | 03:42
pubblicato il 19/lug/2012 16:59

Crisi/ E' boom di acquisto di case all'estero, +13,7% in un anno

Prezzi bassi in Paesi Mediterraneo e fisco meno penalizzante

Crisi/ E' boom di acquisto di case all'estero, +13,7% in un anno

Milano, 19 lug. (askanews) - Mentre il mattone italiano piace meno quello estero è in pieno boom. Secondo le stime di Scenari Immobiliari a fine anno gli italiani avranno comprato oltrefrontiera circa 40mila case, in pratica una città come Varese. Nel primo semestre 2012 gli italiani hanno comprato circa 15.500 appartamenti, con un aumento del 16,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e il flusso di acquisti è previsto continuare anche nei prossimi mesi, con un aumento per fine anno stimato del 13,7%. Si conferma così il sorpasso delle seconde case all'estero rispetto a quelle in Italia (circa 30mila stimate nel 2012). A spingere verso l'acquisto estero c'è la maggiore offerta sul mercato - soprattutto nell'area del Mediterraneo - e prezzi bassi. Inoltre incidono sicuramente la fiscalità penalizzante in Italia. In molti Paesi esteri inoltre è possibile avere mutui a tassi vantaggiosi. L'acquisto medio all'estero si aggira intorno ai 110mila euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari