mercoledì 18 gennaio | 07:17
pubblicato il 26/ott/2011 11:54

Crisi/ Draghi: Subito riforme, invocate da tempo e non attuate

L'ultimo richiamo del governatore prima di andare alla Bce

Crisi/ Draghi: Subito riforme, invocate da tempo e non attuate

Roma, 26 ott. (askanews) - Per rilanciare la crescita servono le riforme strutturali, da tempo invocate e ancora inattuate. il richiamo del governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, nel suo ultimo intervento pubblico prima di passare alla guida della Bce. "Un rilancio duraturo della crescita sostenibile - ha affermato Draghi nell'intervento alla Giornata mondiale del risparmio - passa soprattutto per le riforme strutturali da tempo invocate, in larga parte condivise ma tuttora inattuate". necessario quindi, ha sottolineato il governatore, "elevare la concorrenza nei mercati dei prodotti, in particolare nei servizi; costruire un contesto amministrativo e regolatorio più favorevole alle attività d'impresa; sospingere l'accumulazione di capitale fisico e umano; innalzare i livelli di partecipazione al mercato del lavoro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa