martedì 21 febbraio | 09:34
pubblicato il 24/gen/2014 20:12

Crisi: Draghi, pronti a usare tutti gli strumenti contro deflazione

Crisi: Draghi, pronti a usare tutti gli strumenti contro deflazione

(ASCA) - Roma, 24 gen 2014 - Nell'area euro si registra un avvio di ripresa, anche se ''debole'', ma nel caso di uno scenario di deflazione, la Banca Centrale Europea e' pronta a usare ''tutti gli strumenti che ci consente il nostro mandato''. Lo ha detto il presidente dell'Eurotower, Mario Draghi, intervenendo al World Economic Forum di Davos.

''Stiamo registrando l'inizio di una ripresa che e' ancora debole, ancora fragile e ancora non uniforme'' ha detto.

''Il nostro obiettivo - ha proseguito Draghi - e' quello della stabilita' dei prezzi. Se mi si chiede quali strumenti potremmo utilizzare per affrontare la deflazione, se dovesse concretizzarsi, la risposta e' tutti gli strumenti che ci consente il nostro mandato''. Draghi ha comunque precisato che uno scenario del genere non e' melle previsioni della Bce: ''non vedo deflazione nell'area euro'' e che ''le attese di medio termine sull'inflazione restano fermamente ancorate al 2%''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia