sabato 03 dicembre | 17:16
pubblicato il 06/mag/2013 16:13

Crisi: Draghi, da 20 anni concentrazione redditi penalizza i piu' deboli

Crisi: Draghi, da 20 anni concentrazione redditi penalizza i piu' deboli

(ASCA) - Roma, 6 mag - Tra le dimensioni della sostenibilita' della crescita economica c'e' la distribuzione del reddito. ''Da quasi vent'anni, e' in atto una tendenza alla concentrazione dei redditi delle famiglie in Europa che penalizza i piu' deboli''. Lo afferma Mario Draghi, presidente della Bce, nella Lectio Magistralis tenuta all'Universita' Luiss dove ha ricevuto la Laurea honoris causa in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Per ridurre questa distorsione, ''vi sono vari strumenti che i governi possono utilizzare ma prima di tutto la coesione sociale va ricercata rimuovendo le barriere che limitano le opportunita' degli individui di perseguire i loro progetti, che ne fanno dipendere i percosi di vita dalle origine familiari. Nell'eliminazione delle posizioni di rendita, le riforme strutturali assumono un significato piu' ampio di quello di mero strumento per la crescita, stimolando l'inclusione di tutti gli individui nel processo produttivo'', ha sottolineato Draghi. men/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari