lunedì 20 febbraio | 21:51
pubblicato il 02/ott/2014 13:57

Crisi, Delrio: Italia ha fatto i compiti, basta austerity

Non siamo un paese a rischio default

Crisi, Delrio: Italia ha fatto i compiti, basta austerity

Capri (Na), 2 ott. (askanews) - L'Italia i suoi compiti a casa "li ha fatti". Occorre ora che l'Europa cambi passo e metta un freno all'austerity per rilanciare invece la crescita. Lo ha sottolineato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, a margine del convegno Between a Capri, rispondendo a chi gli chiedeva cosa pensi delle dichiarazioni della cancelliera Angela Merkel che ancora una volta ha invitato i paesi europei a fare i compiti a casa. "L'Italia - ha detto Delrio - i compiti a casa li ha fatti, genererà anche quest'anno un avanzo primario superiore a tutti gli altri paesi europei esclusa la Germania. Non ha un problema di deficit ma di debito pubblico che tra l'altro ha sempre onorato. Non è un paese a rischio default".

Secondo Delrio vanno bene "regole di rigore e disciplina ma la ricetta dell'austerity ha terminato il suo ciclo ed è ora di aprire un percorso di crescita".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia