lunedì 05 dicembre | 01:27
pubblicato il 15/nov/2013 09:10

Crisi: Dbrs, rating Italia a rischio. Dipende da economia e politica

(ASCA)- Roma, 15 nov - Dbrs, l'agenzia canadese di rating, prendera' una deisione sull'eventuale declassamento del merito di credito dell'Italia entro 6 mesi. Lo ha spiegato Giacomo Barisone, Vicepresidente di Dbrs, in una intervista esclusiva a Market News International.

Tre i fattori che potrebbero portare Dbrs ha declassare il rating sul debito pubblico tricolore: la persistenza della recessione in una paese, spiega Barisone, caratterizzato ''da prospettive anemiche di crescita dove, nonostante la recessione stia rallentando, lo scenario rimane fragile''.

Altri elementi sfavorevoli un eventuale deragliamento dagli obiettivi di finanza pubblica nonche' una nuova crisi politica che rimanderebbe l'adozione di riforme strutturali.

Dbrs e' l'unica, tra le agenzie di rating, che mantiene per l'Italia ancora un rating sul debito pubblico a livello A (low), le altre agenzie lo hanno gia' da tempo ridotto a BBB.

Se anche Dbrs dovesse adeguarsi, allora la Bce applicherebbe sul valore dei titoli di stato italiani, utilizzati dalle banche come garanzia dei prestiti ricevuti da Francofore, uno sconto maggiore che rifletterebbe il maggiore rischio di credito in capo all'Italia.

Secondo i calcoli di Bankitalia, riportati nell'ultimo Rapporto sulla stabilita' finanziaria, determinerebbe un calo nel valore delle garanzie stanziabili dalle banche italiane pari a circa 41 miliardi di euro.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari