domenica 04 dicembre | 09:05
pubblicato il 06/giu/2012 10:29

Crisi/ Csc: Italia perde quota,ottava in top 20 paesi produttori

Dietro India,Brasile e Corea Sud. Tra 2007-2011 perse 3 posizioni

Crisi/ Csc: Italia perde quota,ottava in top 20 paesi produttori

Roma, 6 giu. (askanews) - L'Italia continua a perdere quota nella produzione manifatturiera mondiale. Nella classifica dei primi 20 paesi produttori, l'Italia, con una quota che scende dal 4,5% al 3,3%, scivola dal quinto all'ottavo posto perdendo così ben tre posizioni tra il 2007 e il 2011. India, Brasile e Corea del Sud fanno meglio del nostro Paese, mentre da un triennio è saldamente in vetta alla classifica la Cina seguita da Stati Uniti, Giappone e Germania. A fotografare la nuova graduatoria mondiale della produzione manifatturiera è il Centro Studi di Confindustria negli 'Scenari industriali'.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari