martedì 21 febbraio | 15:51
pubblicato il 03/ott/2013 11:39

Crisi: Copagri, calo valore aggiunto agricoltura figlio crollo consumi

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''La perdita di valore aggiunto in agricoltura e' senz'altro figlia degli aumenti dei costi per i produttori e del crollo dei consumi''. Lo sostiene in una nota la Copagri commentando i dati diffusi oggi dall'Istat sui conti economici nazionali. ''L'aggiornamento al 2012 delle stime Istat ci dice di una caduta del valore aggiunto agricolo del 4,4%. Non va meglio negli altri settori, tutti con segno negativo ed e' quindi evidente che l'economia italiana e' attanagliata da una crisi che non sembra conoscere fine - prosegue l'associazione -. La riduzione delle imposte resta l'obiettivo prioritario per il Governo che ha appena superato l'esame della fiducia, sia per le imprese affinche' possano tornare ad investire che per i lavoratori perche' possano contribuire alla ripresa dei consumi''. com-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia