domenica 04 dicembre | 03:25
pubblicato il 26/apr/2013 12:00

Crisi/ Conti (Enel): Meno lacci e traineremo la ripresa

Letta merita tutta la mia fiducia

Crisi/ Conti (Enel): Meno lacci e traineremo la ripresa

Milano, 26 apr. (askanews) - Efficienza della burocrazia, responsabilizzazione delle comunità locali che bloccano spesso e con assoluta ottusità gli investimenti in innovazione e in infrastrutture, veri passi verso la tanto promessa riforma della macchina amministrativa "iniziando dalla ormai ineludibile abolizione delle province". E intanto, subito, "una rivitalizzazione della domanda interna alleggerendo innanzitutto il carico fiscale su famiglie e imprese". Ecco le carte da giocare secondo Fulvio Conti, a.d. Enel e vicepresidente di Confindustria, intervistato dal Sole 24 Ore. "Il Governo agisca subito sui punti indicati nelle settimane scorse dal documento di Confindustria: pagamenti alle imprese, cuneo fiscale, investimenti, burocrazia. Lì c'è tutto quello che va fatto, e anche come finanziarlo". E sul premier incaricato Enrico Letta, Conti afferma: "Merita tutta la mia fiducia, anche perché conosce bene i problemi dell'industria. Ci auguriamo che operi subito per rilanciare l'economia reale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari