venerdì 24 febbraio | 06:46
pubblicato il 03/ott/2013 11:41

Crisi: consumatori, quadro Istat allarmante. Governo sia responsabile

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''L'Istat rivede ulteriormente al ribasso le stime sul Pil registrato nel 2012, diminuito del 2,5%. Anche il potere di acquisto delle famiglie ha segnato nel 2012 il -4,7%, ovvero il dato peggiore dal 1990 (inizio delle serie)''. Lo affermano in una nota congiunta Federconsumatori e Adusbef, spiegando che si tratta di ''un quadro allarmante che, nel corso del 2013, non ha dato alcun segno di miglioramento. Anzi, su molti fronti e' addirittura peggiorato''. ''L'unica strada concreta per invertire questa pericolosa tendenza e spezzare definitivamente la spirale depressiva in cui si trova l'economia italiana e puntare sul rilancio del potere di acquisto delle famiglie, sulla ripresa dell'occupazione (specialmente quella giovanile) e sullo sviluppo - proseguono le associazioni dei consumatori -. Per questo e' indispensabile che il Governo agisca con responsabilita' nei confronti del Paese, avviando un immediato rilancio degli investimenti per lo sviluppo e la ricerca e ponendo rimedio all'insostenibile aumento dell'Iva scattato dallo scorso 1 ottobre''.

com-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech