domenica 04 dicembre | 15:20
pubblicato il 18/mag/2013 12:00

Crisi/ Consumatori: Cala gap costo spesa discount-supermercati

Dal 35-40% degli scorsi anni al 28% di oggi

Crisi/ Consumatori: Cala gap costo spesa discount-supermercati

Milano, 18 mag. (askanews) - E' sempre più bassa la differenza tra il costo della spesa al supermercato e quella al discount, che passa dal 35-40% degli anni passati all'attuale 28%. E' quanto emerge da una ricerca dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori. Secondo una recente ricerca dell'Istat le famiglie che, a causa della drastica riduzione del proprio potere di acquisto, fanno la spesa presso i discount ammontano a circa il 62%, ovvero sei famiglie su 10 ma questo andamento ha determinato un altro fenomeno interessante: come emerge dalla ricerca, infatti, soprattutto nel corso dell'ultimo anno, si è ridotta notevolmente la differenza dei prezzi tra i discount ed i supermercati/ipermercati tradizionali, passando dal 35-40% degli anni passati all'attuale 28%. Considerando lo stesso paniere di prodotti (le marche non sono le stesse), la spesa settimanale di una famiglia di 4 persone risulta pari a 98 euro presso un supermercato (sfruttando, appunto, sconti ed offerte) e 70,26 euro presso un discount, con un risparmio del 28%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari