martedì 21 febbraio | 07:26
pubblicato il 11/set/2013 10:46

Crisi: Confindustria, recessione finita ma ripresa sara' lenta

Crisi: Confindustria, recessione finita ma ripresa sara' lenta

(ASCA) - Roma, 11 set - La recessione ''e' finita'' ma l'uscita dalla crisi ''sara' pero' lenta''. E' quanto emerge dal rapporto Scenari Economici, dove si spiega che ''sulla strada della ripresa persistono, infatti, rischi, interni e internazionali, e ostacoli''. Gli economisti di viale Astronomia ritengono ''cruciale la stabilita' politica per rinsaldare la fiducia di imprese e consumatori''. ''Nonostante l'economia italiana sia arrivata al punto di svolta, la domanda di lavoro ricomincera' a crescere solo dalla primavera del 2014''. Confindustria stima che l'occupazione, in flessione dal terzo trimestre 2011, tocchera' nel quarto 2013 un nuovo punto di minimo dall'inizio della crisi (-1 milione e 805 mila unita' rispetto a fine 2007, a -7,2%). La domanda di lavoro ''rimarra' ferma a inizio 2014 e tornera' a crescere, seppur debolmente, dal secondo trimestre'', ovvero ''con un po' di ritardo'' rispetto alla ripresa del Pil. ''Data la lentezza della ripresa, sono pero' urgenti provvedimenti sia per innalzare la crescita sostenibile, sia per aumentare l'occupabilita' delle persone''. La pressione fiscale raggiungera' il record nel 2013 (44,5% del Pil) e rimarra' molto alta nel 2014; quella effettiva, escluso il sommerso, oltrepassera' il 53%''. ''La riduzione dell'imposizione sul reddito da lavoro e impresa e' vitale per riportare il Paese su un piu' alto sentiero di sviluppo. Assieme agli interventi, piu' volte ricordati, che riguardano burocrazia, infrastrutture, capitale umano e finanza di impresa''. Gli economisti di Confindustria si soffermano poi sulla legge di stabilita' allo studio del Governo e evidenziano come la priorita' sia la riduzione ''dell'eccessivo carico fiscale che grava sul lavoro e sull'impresa agendo sul cuneo fiscale e contributivo''. red/int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia