domenica 22 gennaio | 11:28
pubblicato il 10/mag/2012 16:32

Crisi/ Confindustria: La ripresa si allontana

Credit crunch si è ulteriormente accentuato

Crisi/ Confindustria: La ripresa si allontana

Roma, 10 mag. (askanews) - Anche in Italia la ripresa si allontana. Sale la probabilità di una caduta del Pil nel secondo trimestre più accentuata di quella prevista dal Csc a dicembre (-0,3%) e forse di quella stimata per il primo (-1,0%). E' la previsione del Centro studi di Confindustria che pone l'accento anche sul credit crunch che "si è ulteriormente accentuato". Si aggrava inoltre il peggioramento del mercato del lavoro italiano. L'Istat ha rivisto al rialzo il tasso di disoccupazione a partire dall'ottobre 2011, con un ulteriore aumento a marzo al 9,8%, top dal settembre 2000. A fronte di un calo degli occupati dello 0,2%, il balzo (dall'8,3% di agosto) si spiega soprattutto con l'aumento della forza lavoro (+1,5%), particolarmente marcato tra le donne (+2,1% contro il +1,1% degli uomini). Scenario molto sfavorevole anche per i consumi. La fiducia delle famiglie - afferma il Csc - ha toccato in aprile il minimo storico.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4