domenica 26 febbraio | 02:35
pubblicato il 05/nov/2015 10:30

Crisi, Confindustria: industria risale china ma passo lento

+2,3% da settembre 2014 ad agosto ma -24,4% da picco precrisi

Crisi, Confindustria: industria risale china ma passo lento

Roma, 5 nov. (askanews) - L'industria manifatturiera italiana ha cominciato "a risalire la china" ma "con un passo ancora lento e assai disomogeneo tra i suoi comparti". Lo rileva il Centro studi di Confindustria nel consueto "Scenari industriali", fotografia del manifatturiero italiano. "Non si tratta di una falsa partenza - evidenzia il rapporto - simile alle molte che hanno punteggiato la lunga crisi. Le prospettive rilevate dai dati e garantite dalle condizioni internazionali favorevoli e dalla politica di bilancio non più restrittiva sono di consolidamento e progressiva diffusione del recupero".

Il recupero della produzione manifatturiera è stato del 2,3% da settembre 2014 ad agosto 2015, evidenzia il Csc. La differenza rispetto al picco pre-crisi risulta ancora -24,4%. Le velocità di recupero, tuttavia, sono state diverse: a fronte di un dato medio del +2,3%, a oggi le variazioni della produzione vanno dal +70% dei motoveicoli, al +15% di farmaceutica, bevande, abbigliamento, macchinari e attrezzature, al +10% del mobili e all'ulteriore calo del legno del 3-4%, prodotti di metallo, pelletteria e calzature.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech